LOGIN

LOG OUT

MODIFICA ACCOUNT

HAI DIMENTICATO LA PASSWORD?

IL RITRATTO CONTEMPORANEO DELL'ARTIGIANALITA'

  • ANNO:
  • 2018

Esiste uno stereotipo dell’artigianalità che si sintetizza nell’immagine della mano rugosa di un maestro all’opera nella sua bottega, luce fioca e molta polvere. Questo stilema porta in sé un malinteso: non è questo il “fatto a mano”, non oggi quantomeno. L’esperienza non è certo sinonimo esatto di anzianità e l’idea di “mestiere” appartiene fortemente alle nuove generazioni. I giovani, sempre più spesso, dopo gli studi tornano con una visione culturale e competenze tecnologiche al saper fare, che si tratti di un banco di lavoro, un telaio, un macchinario… L’esperienza dei ragazzi che lavorano in Baxter è una garanzia e il loro savoir-faire è indiscutibile. Sono molti anche nel reparto falegnameria e tappezzeria, dove la manualità richiesta è quasi chirurgica e il talento è d’obbligo.

Ci si mette del tempo a diventare giovani (Pablo Picasso)

Altro equivoco: oggi non c’è spazio per la polvere nell’artigianalità, il nuovo è benvenuto se serve ad alzare i livelli di qualità. La missione dell’artigianato non è infatti quella di escludere dalla produzione qualsiasi macchinario, in una sorta di retaggio meccanofobico da post Rivoluzione Industriale. Al contrario, oggi al fatto a mano viene chiesto di accogliere tecniche e tecnologie, soluzioni e innovazioni rivolte alla produzione del Bello. Nulla conta più della buona fattura e del risultato estetico, ed essere reazionari davanti a questa realtà sarebbe solo un inutile esercizio.

Entrando nel reparto produzione delle pelli in Baxter si vedono una moltitudine di mani al lavoro, dal controllo qualità alla selezione dei colori, per creare partite omogenee che apparterranno allo stesso oggetto di design. Un solo macchinario troneggia nel grande open space. La pelle vi viene distesa sopra, posizionata in modo da sfruttare al meglio le sue dimensioni e caratteristiche. Dall’alto un fascio di luce proietta il disegno che si vuole intagliare. Il braccio meccanico è armato di coltello – e non di laser, che brucerebbe il prezioso pellame - per un taglio che davvero nulla ha da invidiare all’handmade. Ecco, anche questa macchina è parte del ritratto del nuovo artigianato, perché il suo obiettivo è l’eccellenza del risultato.

La perfezione nel mestiere è una fonte di immaginazione creativa (Walter Gropius)

Top